Le artigiane creative a BelliInZona | Sfilata di moda

Le Artigiane creative a “BelliInZona”, sfilata di moda a Bellinzona il 12 maggio 2018.

L’evento è organizzato dalla “Società dei Commercianti” di Bellinzona e nasce dall’idea di coniugare il divertimento alla promozione dei commerci locali. Questi ultimi uniranno le proprie risorse dando origine ad una sfilata di moda, durante la quale presenteranno le proprie collezioni e i trend primavera/estate 2018. Info sulla sfilata li trovate a questo link BelliInZona .

Le impressioni delle nostre artigiane:


Josette la seta di Jo7 – seta dipinta a mano

“Il 12 maggio 2018 è un giorno indimenticabile, una pietra miliare lungo il mio cammino! Il mio cuore quel giorno era carico di emozioni, la ragione? Le mie ultime creazioni venivano presentate alla mia amata città natale: Bellinzona. Non erano presentate in un modo qualunque  o tradizionale come il mercato del sabato mattino bensì durante una sfilata di moda che aveva come tema: Belli In Zona ! Eh sì!  Alcune tra le più belle ragazze del bellinzonese  sfilavano lungo le scale della Chiesa Collegiata nella piazza centrale di Bellinzona e tre di quelle belle ragazze indossavano le mie opere o Arte da Indossare come mi piace chiamarle. La serata era piovosa ma l’abitino azzurro e il poncho con le rondini e i girasoli grazie alla naturale lucentezza della seta e ai vividi colori  hanno illuminato  la passerella. Oh sì!  Anche le ragazze che li indossavano hanno saputo presentarli bene! Ragazze giovani e frizzanti; Abigail, Aurora e Jessica che sapevano bene come muoversi lungo quella passerella e che hanno dato vita alle mie opere! Le ringrazio di cuore per il loro impegno e simpatia, mi hanno saputo emozionare moltissimo! Il modo in cui Laura, la presentatrice,  ha usato le parole  per presentare “La Seta di Jo7″ è stato impeccabile e  anche poetico e mi ha donato una grande carica! Ma tutto questo non poteva esistere senza una buona organizzazione  perciò devo questa gioia anche alla principale organizzatrice: Gloria Zingali e alla Società dei Commercianti di Bellinzona  senza i quali questo bell’evento non avrebbe potuto avere luogo! Grazie anche alla presidente della nostra associazione  Cinzia Bernasconi che con il suo brillante intuito già l’anno scorso si era candidata per collaborare con Belli In Zona.
Il 12 maggio 2018 è stato un giorno e soprattutto una serata memorabile, indimenticabile,  insomma, una pietra miliare per uno dei miei più grandi amori: La Seta di Jo7 (Josette) ! Tutt’ora ripensandoci ho i brividi di gioia!”


Ornella

“Da vocina insistente a urlo di entusiasmo.

Dopo più di una settimana, a mente freddissima, posso finalmente tirare le somme e fare ordine nella macedonia di emozioni che questo evento mi ha regalato.

All’inizio la sensazione predominante era quella di pesce fuori dall’acqua, non riuscivo a vedere me e il mio stile di lavoro compatibili con una sfilata di moda.

Ma contemporaneamente, una vocina insistente mi spingeva a buttarmi; sono contenta di averle dato ascolto.

Infatti una volta cominciato il lavoro insieme ad Anna, la bravissima stilista con cui ho collaborato, quella vocina è diventata un urlo di esaltazione che mi ha accompagnata per tutta questa bellissima avventura, raggiungendo l’apice in cima alle scale della passerella, salutando la piazza baciata dai riflettori e inondata dall’entusiasmo degli spettatori.

Belli In Zona mi ha aiutato a credere più in me stessa, a non sottovalutarmi e non aver paura ad affrontare nuove sfide.

Per questo ringrazio l’Associazione Artigiane Creative per avermi dato questa opportunità, tutti gli organizzatori, Gloria, Claudia, la cara Anna con i suoi bellissimi abiti e grazie alla mia famiglia e ai miei amici che mi hanno sopportato e incoraggiato.

Un’esperienza stimolante che non vedo l’ora di ripetere.”


Lia – Camaleonte Tessitura a mano

“L’emozione di vedere i miei tessuti indossati su modelli bellissimi è stato molto emozionante, vederli uscire e camminare sulla scalinata, sapendo che molta gente li avrebbe visti, mi ha resa consapevole di quanto è speciale quella serata !

Ci è stata data a tutte noi una grande opportunità, un’emozione, ci ha fatte sentire ancora più importanti per quello che sappiamo fare, siamo Artigiane e Creative che attraverso la nostra fantasia, mani e strumenti sappiamo creare dal nulla un pezzo unico! È questo è stato un altro modo, il modo migliore dal mio punto di vista, per farci conoscere e darci più importanza in quello che sappiamo fare, con passione, dedizione e professionalità!!

Poi uscire con Cinzia a presentarci al pubblico è stato molto bello, sentire che anche lei stava vivendo con me quel istante è stato un grande momento di complicità e supporto, davvero speciale!

Grazie a tutti per l’indimenticabile serata!!”


Triulala

“Ormai le luci si sono spente, la passarella è stato smontata e la Piazza Collegiata è tornata alla vita di tutti i giorni.

Ma nel mio cuore è rimasto accesa una grande energia, generata da quella serata scintillante all’insegna della moda e della bellezza che mi ha fatto incontrare un gruppo variegato di persone con le mie stesse passioni!

Ringraziamenti: Grazie di 💗alle “mie” bravissime e bellissime modelle Laura, Jennifer e Albulena che hanno presentato e valorizzato le mie creazioni esattamente nel modo da me auspicato, a Gloria Zingali e tutto il Comitato Organizzativo nonché alla Società Commercianti Bellinzona senza i quali questo evento non sarebbe avvenuto, all’ Associazione Artigiane Creative e alle mie care amiche creative Cinzia, Lia, Josette, Ornella, Cristiana, Sarah, Carola, Patrizia, per aver condiviso con me questa emozionante esperienza nuova! Ai fotografi che, con i loro scatti azzeccati, hanno saputo cogliere la bellezza di questa serata speciale in tutti i suoi dettagli. A tutte le persone che hanno partecipato attivamente e/o reso possibile la quarta edizione dell’evento  “Belli in Zona”. Infine un grandissimo GRAZIE al nostro pubblico – fra cui anche i miei amici e parenti giunti appositamente da Como – che non si è fatto scoraggiare dalle condizioni meteorologiche avverse.”